Ricette : Dolci

Nursery Cryme - Genesis
Torta Mimosa
  • Preparazione ~30 min
  • Cottura ~20 min
  • Ingredienti per 6 persone
  • Costo: Medio
  • Difficoltà: Media

Torta Mimosa

5/5

La Giornata internazionale della donna è una celebrazione nata negli Stati Uniti per ricordare un gruppo di operaie morte in un incendio in una fabbrica di New york durante una protesta per le pessime condizioni in cui erano costrette a lavorare. Simbolo della giornata è divenuto nel tempo la mimosa Acacia dealbata, caratterizzata da fiori gialli sferici e da un profumo intenso. Il colore e forma di questo fiore sono stati di ispirazione per la torta Mimosa, che nasce in realtà senza alcun legame con la Festa della donna.

A inventare il dolce sembra sia stato un pasticciere italiano, Adelmo Renzi, proveniente da un paese in provincia di Rieti, negli anni Cinquanta. Il debutto ufficiale della torta Mimosa sarebbe invece avvenuto a Sanremo, nel 1962, durante un concorso dolciario vinto dalla creazione di Adelmo Renzi. Il nome era stato scelto in realtà per omaggiare la città dei fiori: Adelmo Renzi pensò di ricoprire l’intera superficie della torta con pezzetti di pan di Spagna che potevano ricordare i piccoli fiori gialli. La ricetta autentica della torta Mimosa non fu mai svelata, ma da quel momento venne associata con grande fortuna alla Festa della donna.

Pan di Spagna e crema pasticcera sono gli ingredienti principali per preparare un’ottima torta Mimosa, il dolce ideale da dedicare in occasione della festa della donna.

Come fare la torta mimosa? Noi abbiamo fatto qualche modifica per darle un tocco più rock, ma vi segnaliamo entrambe le varianti: provate la vostra versione preferita e fateci sapere! #StayRockAndLoveWomen 

 

Ingredienti

Per la torta:

  • 5 uova
  • 100 g farina 00
  • 50 g fecola di patata
  • 1 limone
  • 150 g zucchero

Per la crema pasticcera:

  • 4 uova
  • 400 ml di latte
  • 40 g farina
  • 1 limone
  • 250 ml panna fresca

Per la bagna:

  • Limoncello
  • Acqua

Per la crema chantilly (alternativa alla crema pasticcera):

  • 250ml di panna fresca fredda
  • 50g di zucchero a velo
  • 1/2 bacca di vaniglia

Procedimento

1

Come primo step occupiamoci del Pan di Spagna.
Mettere in planetaria zucchero, uova e la scorza di limone grattugiata ed azionatela a velocità media. L'impasto impiegherà circa una ventina di minuti a montare (deve raddoppiare circa sei volte il suo volume iniziale).

2

Nel frattempo setacciate due volte farina e fecola di patata.

3

Adesso, a planetaria spenta, unite la farina e la fecola di patata e versate il tutto in una tortiera precedenetemente imburrata (si consiglia l'utilizzo di una tortiera da 26cm).

4

Infornate a 180 gradi (forno statico) per circa venti minuti, lasciate il dolce per altri cinque minuti dentro al forno spento in modo che non subisca sbalzi di temperatura improvvisi.

5

Una volta che la base è pronta dedicatevi alla crema pasticcera:
- accendete la planetaria a velocità media e montate uova, zucchero e scorza di limone.
- setacciate la farina e aggiungetela all'impasto (5 minuti di montata sono sufficienti)
- scaldate il latte in una pentola capiente, prima che arrivi ad ebolizzione verstalo a filo nell'impasto con planetaria in funzione.
- attendete qualche instante e versate il tutto nella pentola capiente all'interno della quale avete scaldato il latte, a fiamma media e con un mestolo di legno girate l'impasto finchè non si sarà rappreso del tutto.
- una volta pronto versatelo in una bowl e lasciatelo raffreddare, di tanto in tanto mescolatelo affinchè non si crei la pellicola in superficie.

6

Alleggeriamo la crema pasticcera. Montate a neve la panna e una volta che la crema si sarà ben raffreddata incorporatela con movimenti rotatori e delicati dall'alto verso il basso.

7

Non volete usare la crema pasticcera? L'alternativa ideale è fare una crema chantilly:
- Per preparare la crema chantilly iniziate con versare la panna ben fredda all'interno di un recipiente che dovrà essere altrettanto freddo. Utilizzando uno sbattitore elettrico, o una planetaria, iniziate a montare la panna e i semi di vaniglia a velocità medio-alta fino a quando sarà semi-montata. Unite lo zucchero a velo setacciato.
- Continuate a montare fino al raggiungimento della consistenza desiderata. 

8

Prendete il pan di spagna e con un coltello dalla lama seghettata eliminate lo strato della parte superiore, più è sottile meglio è. Fate lo stesso con il bordo, eliminando tutta la doratura.

9

A questo punto, molto delicatamente, svuotate tutta la torta della sua mollica, riponenedola all'interno di una bowl.

10

Preparate adesso la bagna: unite limoncello e acqua, nelle dosi che preferite (più acqua mettete minore sarà la percentuale alcolica).

11

Spennellate tutta la torta con la bagna, facendo lo stesso anche con la mollica che avete appena estratto.

12

Versate adesso la crema nella calotta che avete scavato.

13

Adesso è giunto il momento della guarnizione, la mollica estratta dalla torta di servirà per guarnire la vostra torta: cospargete sia la parte superiore che i lati.

 

Consigli

☞ Volete dare un tocco più rock? Potete utilizzare una spruzzata di curcuma per rendere il colore giallo della torta ancora più intenso.

♫ Food rockers nostalgici del vinile, a questo link potete acquistare l'album From Genesis to Revelation dei Genesis.

 

Strumenti utilizzati nella ricetta

Naiocase sac a Poche
Spatole in silicone, set da 3 pezzi
KitchenAid robot da cucina classico
Set di 3 Setaccio / colino in acciaio inox
Tescoma 630244 Delicia Frusta

Ricette correlate

Homemade Burro di Arachidi
Homemade Burro di Arachidi
Pan Goccioli
Pan Goccioli
Pasta frolla senza burro
Pasta frolla senza burro
Crostata Tiramisù
Crostata Tiramisù
Pasta e Fagioli
Pasta e Fagioli
Carciofo Fritto e salsa al Gin
Carciofo Fritto e salsa al Gin

0 Commenti

Lascia un commento per primo!

Lascia un commento

* Campo obbligatorio. La tua email non verrà pubblicata.
Follow us on Instagram!
Sponsorship, help us!

Amici food rockers, vi ricordiamo che il progetto Food'n Rock non riceve finanziamenti da nessuno, il lavoro viene fatto per passione della cucina e del Rock’n Roll! Qualsiasi sponsorizzazione per il progetto ci sarà di grande aiuto per continuare al meglio.

DONATE CON

Clicca il logo e prosegui su paypal.com